Slide # 3
Slide # 4
 

E’ tempo di primi bilanci in casa Bull Basket Latina

Category: Senza categoria Comments: No comments

E’ stata una lunga ed entusiasmante stagione quella che sta quasi giungendo al termine. Ci ha regalato vittorie, sconfitte e per alcuni campionati possiamo già dare l’appuntamento al prossimo anno. La nostra prima squadra, infatti, che ha militato nel campionato di Serie B ha chiuso la stagione salvandosi.  Costretta a disputare i PlayOut che avrebbe determinato la retrocessione di categoria,  ha vinto Gara1 e Gara2 contro Pallacanestro Roma e ha così potuto mettere la parola fine ad un campionato piuttosto travagliato, caratterizzato da molti infortuni ma che ha visto  scendere in campo una formazione composta anche da atlete proveniente dal settore giovanile e quindi dal nostro vivaio.

I campionati regionali sono alle battute finali e ci si avvicina a disputare le fasi nazionali  con le categorie Under 18 Elite ed Under 16 Elite. Si va agli spareggi nazionali con le ragazze under 18 Elite, che si sono meritate il pass per andare a disputarsi l’ interzona. La Nitido Bull Latina si recherà a Perugia mercoledì 25 Aprile e affronterà la formazione di Le Mura Lucca, squadra molto competitiva e blasonata che ha già affrontato lo scorso anno sempre per lo spareggio Under18  su cui ha avuto la meglio.

L’under 16 Elite  scenderà in campo in questo weekend (21 e 22 Aprile 2018) per le semifinali Final Four che le vede disputare la prima gara contro Stella Azzurra Roma. A seconda del risultato di questa prima giornata si decideranno gli abbinamenti delle partite della domenica che decreteranno la squadra che si aggiudicherà il titolo di Campione Regionale del campionato di categoria.

Anche le giovanissime di casa Bull Basket Latina sono ancora impegnate sui campi da gioco con le categorie Under 14 e Under 13 per disputare le seconde fasi dei loro campionati di categoria. Entrambe che hanno chiuso il girone di andata e sono pronte a disputare le gare di ritorno per chiudere questa stagione con il miglior risultato possibile,

“E’ stato tutto sommato una stagione positiva in termini di risultati” queste le prime parole del Presidente Di Maria Massimiliano “Nonostante un inizio problematico dal punto di vista logistico, in seguito alla  diatriba che si è innescata tra le società sportive ed il comune di inizio stagione per questioni che hanno interessato l’ utilizzo della palestra, per fortuna le cose sono andate parzialmente meglio almeno soprattutto per quanto riguarda la questione della struttura della Don Milani.

“Quello che è accaduto quest’anno ha del vergognoso” continua il Presidente Di Maria ” siamo stati in balia dell’incertezza fino al 24 ottobre, situazione questa dannosa per le società sportive che fanno dell’agonismo il loro punto di forza. A settembre quando ci siamo visti negare la palestra d’impulso abbiamo ce la siamo presa con la Dirigente Scolastica. Ci siamo invece resi conto successivamente che il nostro comune non è ancora organizzato per fare sport poiché, ad oggi,  non esiste un regolamento che dia un indirizzo preciso con delle direttive chiare affinché tutte le associazioni sportive sappiano per tempo come programmare le proprie attività. L’intervento della Dirigente Scolastica della scuola IC. Don Milani, la Prof.ssa Palumbo, è stato determinante, ha mediato con le istituzioni ed ha  in parte alleviato quello che era l’immobilismo degli uffici comunali in merito.
Per questo motivo devo chiedere scusa e ringraziare la Prof. ssa Palumbo la quale, dopo un  incontro avuto nel mese di ottobre, si è resa da subito disponibile a risolvere le problematiche delle associazioni presenti alla Don Milani”

Dello stesso pensiero è la stessa Dirigente Scolastica da noi contattata su questa questione “La diatriba che si è andata a creare con le a.s.d. ed il comune mi ha profondamente dispiaciuto, queste le parole della Dirigente Scolastica Marina Palumbo che ci ha rilasciato. “Purtroppo le tempistiche che a cui devono far fronte tutte le parti chiamate in causa non combaciano e questo ha reso tutto più complicato. Il mio assedio nella scuola è avvenuto il primo settembre e in quella situazione c’erano già delle associazioni che si stavano allenando senza regolare autorizzazione. La nostra Amministrazione Pubblica ha regole precise a cui sottostare motivo per cui mi sono vista costretta a far sospendere le attività fin quando tutte le autorizzazioni fossero state presentate nei tempi e nelle modalità giuste. Il mio suggerimento per cercare di ovviare a questo problema nel futuro e non doverci, quindi, più trovare nella stessa situazione è di riuscire a programmare un tavolo di confronto alla fine dell’anno scolastico, magari anche verso luglio, dove vengano messi in evidenza tutti i programmi relativi alla stagione che deve ancora iniziare. Noi come scuola e le stesse associazioni lavoriamo nella stessa direzione ossia quella di mettere a disposizione dei ragazzi del quartieri e non solo una bella struttura nuova come è quella del nostro istituto affinché venga promulgato e diffuso l’amore per lo sport,”

Non ci resta allora che viverci questi ultimi scampoli di pallacanestro giocata, che da sempre regala emozioni a tutti coloro che chi ne sono coinvolti sperando che venga capita anche dalle Istituzioni quanto sia importante che i giovani di oggi si dedichino alla pratica di uno sport.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>